Ho capito molto da questa nuova esperienza fatta ai “giochi europei”.
Di sicuro torno con un nuovo carico di grinta perché sento di potercela fare ad arrivare dove voglio veramente, serviranno una serie di fattori che possano coincidere ma li stara a me farlo, del resto per me è sempre stata una sfida! Sto sfidando me stesso in continuazione e lo faccio sempre con la consapevolezza di essere un ragazzo che ci prova e che non crede di essere @jurychechiofficial o @matteomorandiofficial, ma solo se stesso che gioca a diventare un campione. Mi sono tatuato la scritta “You must be the Champion” dopo il mio primo campionato del mondo dove mi sembrava impossibile essere, si perché credevo che la mia carriera sarebbe potuta anche finire così con qualche partecipazione qua e là e sentirmi appagato, ora sono appena salito sul gradino più alto del podio di una competizione di questo livello e ho fatto suonare per la prima volta il nostro inno! Ho pensato “veramente sta volta ho vinto!” ed è stata un’esperienza che sono stato fiero di vivere con i miei compagni di squadra e il mio allenatore @gigirocchini preste! Avrei voluto tutti quelli che credono in me li presenti, perché sarebbe stato bello condividere le emozioni che ho vissuto io! Questo mi da la carica per sperare sempre più in grande #arrivoincimaalmondocitelhogiurato
Ringrazio chi ha letto tutto il messaggio